Enel Costruirà un Impianto per la Cattura di CO2 in Cina

Posted by Reading Time: 1 minute

14 Settembre – Secondo il Sole24ore, l’accordo di collaborazione per l’applicazione di tecnologie di cattura e sequestro della Co2, siglato oggi a Pechino da Enel e dal ministro per la Scienza e Tecnologia della Repubblica Popolare Cinese, Wan Gang, rappresenta una intensificazione della cooperazione già iniziata nel 2004.

Questa renderà possibile il confronto tra i ricercatori dei due Paesi, con l’obiettivo comune di sviluppare nuove tecnologie per ottenere una significativa riduzione delle emissioni di CO2, prodotte dalle centrali termoelettriche.

La emissione annua Cinese di CO2 si aggira intorno alle 5,6 giga tonnellate, di cui circa 3 giga tonnellate vengono rilasciate proprio dalle centrali a carbone, le quali sviluppano più dell’80% della produzione elettrica nazionale. La necessità di abbattere tali emissioni è strategico per il gigante asiatico, che fonda il rilancio economico proprio sulle “Clean Coal Technologies” made in Italy: il governo cinese prevede un risparmio pari a 240 milioni di tonnellate di carbone entro il 2010. Per il Governo Italiano tale accordo assume particolare prestigio, infatti l’Italia è il primo Paese europeo a sviluppare un programma di tale entità con il colosso asiatico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *