Il nuovo permesso di lavoro per stranieri in Cina

Posted by Reading Time: 4 minutes

Z-Visa

Il 9 Settembre 2016 la State Administration of Foreign Experts Affairs (SAFEA) ha comunicato un’importante novità in materia di visti e permessi di lavoro per i dipendenti stranieri.

A partire dal 1 aprile 2017, è prevista l’integrazione delle due alternative esistenti per lavorare in Cina: l’Alien Employment License e il Foreign Expert Permit.

Il permesso unico introdurrà inoltre un sistema di classificazione dei dipendenti stranieri, una procedura di richiesta online e un sistema di tracciabilità per attirare talenti stranieri altamente qualificati.

La riforma è già in vigore in via sperimentale dal 1 Ottobre 2016 nelle città di Pechino, Shanghai e Tianjin e nelle province di Anhui, Guangdong, Hebei, Shandong, Sichuan e Ningxia.

Sistema attuale

L’assunzione di dipendenti stranieri è attualmente regolata da due permessi di lavoro: l’ Alien Employment Permit (Visto Z) e il permesso per gli esperti (Foreign Expert Permit – Visto R). Il visto Z viene emesso per i dipendenti stranieri dal Ministero cinese per le risorse umane e la sicurezza sociale, mentre il permesso per gli esperti viene emesso dalla SAFEA (State Administration of Foreign Experts Affairs).

Il sistema presenta diverse ambiguità poiché non è sempre chiaro per quale permesso fare richiesta. L’ormai datata procedura cartacea e le tempistiche hanno reso indispensabile la riforma dei permessi di lavoro, specialmente per non scoraggiare le richieste di personale straniero altamente qualificato.

 

La nuova procedura

La nuova procedura consisterà in un unico permesso di lavoro e che avrà la forma di una carta d’identità, la quale sarà assegnata all’individuo insieme a un numero identificativo permanente, a dispetto del rinnovo del permesso o del cambio del datore di lavoro.

 

Procedura di richiesta

La procedura sarà eseguita esclusivamente online e la documentazione obbligatoria sarà ridotta del 50 per cento, eliminando allegati quali il curriculum vitae e la lettera d’invito.

 

Professional Service_CB icons_2015 Servizi correlati: Gestione libri paga e servizi di gestione del personale

 

Triplice classificazione

La SAFEA ha inoltre introdotto un sistema a tre livelli per classificare i dipendenti stranieri.

Verranno assegnati punti per ciascuna categoria a seconda della formazione, dell’età, del tempo lavorativo trascorso in Cina e del livello di lingua cinese del candidato. I candidati che faranno richiesta per lavorare in aree in via di sviluppo avranno la possibilità di ricervere un punteggio più alto.

Inoltre, i candidati che rientrano nella categoria “A” con 85 o più punti, avranno diritto ad accedere al “green channel ”, che offre la possibilità di un visto pre-ingresso, un’ approvazione digitalizzata e una procedura celere.

Le categorie e la facilità di ammissione sono strutturate come segue:

 

Livello

 

Considerazioni per datori di lavoro e dipendenti

La riforma del permesso di lavoro per i dipendenti stranieri consentirà una procedura di richiesta più snella. Non soltanto i candidati dovranno fornire minore documentazione, ma la SAFEA dimostra maggiore trasparenza nella valutazione delle domande dei candidati. È’  importante sottolineare che, i dipendenti stranieri  già in possesso di un permesso di lavoro, avranno la possibilità di scegliere se tenere l’attuale permesso oppure fare richiesta per il nuovo.

Tuttavia, sebbene in generale la procedura sia orientata a facilitare l’ottenimento del permesso, è necessario ricordare l’ incremento della selettività nei confronti degli stranieri, ed in particolare nelle città di prima fascia come Pechino e Shanghai.

 


Chi
Siamo

Asia Briefing Ltd. è una controllata di Dezan Shira & Associates. Dezan Shira & Associates è una società di consulenza specializzata nell’assistenza agli investimenti diretti esteri per le società che intendono stabilire, mantenere e far crescere le loro operazioni in Asia. I nostri servizi includono consulenza legale e strategica all’investimento, costituzione e registrazioni societarie, tenuta contabile con redazione di bilanci periodici ed annuali, consulenza fiscale e finanziaria, due diligence, revisione contabile, gestione tesoreria, libri paga e personale, transfer pricing, consulenza IT, sistemi gestionali, deposito marchi e servizio visti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo: italiandesk@dezshira.com o a visitare il nostro sito: www.dezshira.com.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi trend degli investimenti e del business in Asia, iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere notizie, commenti, guide e risorse multimediali.

 

Related Reading Icon-CB-Ita

CB 2015 1 issue cover 90x126

Come finanziare la tua impresa in Cina
In questo numero analizzeremo nel merito il quadro del sistema dei finanziamenti alle imprese straniere in Cina. In successione, gli articoli tratteranno le modalità di aumento e di diminuzione del capitale registrato di una società e il finanziamento tramite factoring commerciale.

 

Employing Foreign Nationals in China

In this issue of China Briefing, we have set out to produce a guide to employing foreign nationals in China, from the initial step of applying for work visas, to more advanced subjects such as determining IIT liability and optimizing employee income packages for tax efficiency. Lastly, recognizing that few foreigners immigrate to China on a permanent basis, we provide an overview of methods for remitting RMB abroad.

labor dispute managementLabor Dispute Management in China
In this issue of China Briefing, we discuss how best to manage HR disputes in China. We begin by highlighting how China’s labor arbitration process – and its legal system in general – widely differs from the West, and then detail the labor disputes that foreign entities are likely to encounter when restructuring their China business. We conclude with a special feature from Business Advisory Manager Allan Xu, who explains the risks and procedures for terminating senior management in        China.

2 thoughts on “Il nuovo permesso di lavoro per stranieri in Cina

    Matteo says:

    Articolo interessante.
    Ma a quele link online posso accedere per poter ottenere la nuova carta di Identità per poter lavorare in Cina? Nell’articolo non è specificato.

    Grazie,
    Matteo

    China Briefing says:

    Ciao,

    Grazie per il tuo interesse. Per maggiori informazioni su questo argomento, contatta il nostro team del dipartimento italiano: italiandesk@dezshira.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *