La nuova normativa cinese sulle green card per i cittadini stranieri

Posted by Reading Time: 5 minutes

A cura dellItalian Desk di Dezan Shira & Associates 

 

Il 6 febbraio 2017 il ministro della pubblica sicurezza (MPS) della Repubblica Popolare Cinese ha annunciato che avrebbe intrapreso uno sforzo congiunto con venti dipartimenti volto a facilitare l’accesso e l’utilizzo al permesso di soggiorno permanente in Cina. Egli ha inoltre confermato che una versione aggiornata di tale permesso, denominata “green card”, sarà disponibile a partire da quest’anno. I documenti e l’application form sono disponibili al seguente link

https://www.china-briefing.com/news/2015/07/17/line-chinese-green-card-china-makes-changes-visa-permit-policies-attract-foreign-talent.html

Il medesimo giorno, il presidente Xi Jinping, ha tenuto il trentaduesimo incontro del Central Leading Group for Comprehensively Deepening Reform (CLG), durante il quale numerosi funzionari governativi cinesi hanno approvato nuove proposte di legge, tra cui una inerente l’aggiornamento delle procedure di sicurezza e identificazione relativa alle green card.

L’obiettivo tanto del ministro quanto del CLG consiste nell’implementare politiche effettive relative ai benefits dei lavoratori stranieri, ai quali verranno garantiti i medesimi diritti di welfare ed economici dei cittadini cinesi, al fine di sviluppare un ambiente lavorativo e sociale aperto e inclusivo. Tale sforzo congiunto è inoltre coerente con l’obiettivo del governo di attrarre nuovi talenti da diverse professioni, fornire risorse tecnologiche e competenze imprenditoriali al fine di supportare le riforme economiche durante la cosiddetta fase “New normal”.

Le procedure cambiano spesso e non sono sempre chiare: non sono solo i titolari di green card a dover stare al passo con le nuove politiche cinesi relative all’immigrazione. Gli stranieri che lavorano in Cina e coloro che stanno valutando opportunità lavorative le riforme in corso d’opera per essere preparati il meglio possibile per il processo di migrazione.

La normativa vigente per le green cards
Le autorità cinesi hanno iniziato a emettere permessi di soggiorno permanenti nel 2004. Tuttavia, solo otto anni dopo, nel 2012, il governo centrale ha varato una normativa volta a garantire ai titolari di green card le medesime prerogative economiche e sociali dei cittadini cinesi. Nel 2015, l’SLG ha emesso “Opinion on Strengthening the Administration of Permanent Residency Services for Foreigners”, contenente linee guida per riformare le politiche d’immigrazione.
Trascorso un anno, l’MPS ha rilasciato Regulations for the Administration of Foreign Permanent Residency (Draft), che ha semplificato e delineato l’accesso al permesso di soggiorno, e definito le prerogative in capo ai titolari di permesso di soggiorno permanente.

Il testo è attualmente in revisione da parte del Consiglio di Stato. Una volta che la versione definitiva verrà approvata, la nuova normativa diventerà legge. Durante la fase di transizione, in molti hanno avuto difficoltà a condurre attività in Cina mediante la loro green card, nonostante essa sia un documento di identità e identificazione pienamente legale e “succedaneo al passaporto”.

Vi è tuttavia una differenza tra ciò che è disposto dalle regolamentazioni e la realtà. Negli ultimi anni l’MPS ha collaborato con numerosi dipartimenti al fine di rafforzare la validità della green card quale documento di identità. La nuova versione della green card si propone pertanto di risolvere il problema sopracitato e semplificare il permesso di soggiorno per stranieri in Cina.

Professional Service_CB icons_2015Servizi correlati: Business Advisory Services from Dezan Shira & Associates

Benefici economici e sociali delle nuove green card
Come descritto nella bozza, i detentori di green card godranno dei medesimi diritti dei cittadini cinesi relativamente ai servizi scolastici, bancari, turistici, e in termini di welfare e possibilità di trovare un’abitazione. Segue una lista dei maggiori benefici, stando a quanto espresso nella bozza:

• Servizi di identificazione: gli stranieri aventi permesso di soggiorno permanente possono usare la green card per dimostrare la propria identità in ambito finanziario, scolastico, sanitario, lavorativo, processuale, e usufruendo dei servizi di telecomunicazioni, di registrazione della proprietà, e altri in cui si richiesta l’identità.

• Ingresso e uscita: mediante un passaporto e una green card cinese, sarà possibile entrare e uscire dalla Cina senza un ulteriore visto di ingresso.

• Assunzioni: i detentori di green card cinese potranno lavorare in Cina senza dover richiedere un permesso di lavoro. Essi potranno inoltre partecipare a progetti edilizi e di ricerca scientifica, previa approvazione dell’autorità competente.

• acquisto di immobile: i detentori di green card potranno trovare un’abitazione per uso personale, stipulare un mutuo che potranno trasferire se cambieranno luogo di lavoro.

• Investimenti: i detentori di green card potranno godere dei medesimi vantaggi a disposizione degli altri stranieri presenti in Cina, fra cui fondare e/o acquisire partecipazioni in un’azienda mediante strumenti elettronico-informatici.

Conclusioni
Dal momento che la bozza è in revisione, al momento è opportuno monitorare se le agenzie governative faciliteranno l’accesso alle green card e forniranno ulteriori dettagli relativi ai benefits dei detentori di permesso di soggiorno permanente. Possiamo tuttavia affermare con certezza che le autorità cinesi stanno cercando di ottimizzare la regolamentazione relativa ai detentori di permesso di soggiorno permanente e il loro trattamento. Ciò è volto ad attrarre validi talenti stranieri da tutto il mondo, che possano beneficiare delle riforme economiche che il governo sta varando. Tuttavia, affinché le green card abbiano un valore (la nuova regolamentazione possa essere utile per coloro che intendono soggiornare in Cina per un lungo periodo) è necessario che anche l’accettazione delle green card da parte delle autorità diventi piu’ agevole.


Chi
Siamo

Asia Briefing Ltd. è una controllata di Dezan Shira & Associates. Dezan Shira & Associates è una società di consulenza specializzata nell’assistenza agli investimenti diretti esteri per le società che intendono stabilire, mantenere e far crescere le loro operazioni in Asia. I nostri servizi includono consulenza legale e strategica all’investimento, costituzione e registrazioni societarie, tenuta contabile con redazione di bilanci periodici ed annuali, consulenza fiscale e finanziaria, due diligence, revisione contabile, gestione tesoreria, libri paga e personale, transfer pricing, consulenza IT, sistemi gestionali, deposito marchi e servizio visti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo: italiandesk@dezshira.com o a visitare il nostro sito: www.dezshira.com.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi trend degli investimenti e del business in Asia, iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere notizie, commenti, guide e risorse multimediali.

 

Related Reading Icon-CB-Ita

dsa brochureDezan Shira & Associates Brochure

Dezan Shira & Associates is a pan-Asia, multi-disciplinary professional services firm, providing legal, tax and operational advisory to international corporate investors. Operational throughout China, ASEAN and India, our mission is to guide foreign companies through Asia’s complex regulatory environment and assist them with all aspects of establishing, maintaining and growing their business operations in the region. This brochure provides an overview of the services and expertise Dezan Shira & Associates can provide.

 

 

DSA Guide_An Introduction to Doing Business in China 2017_Cover250x350

An introduction to doing business in China 2017

Doing Business in China 2017 is designed to introduce the fundamentals of investing in China. Compiled by the professionals at Dezan Shira & Associates in January 2017, this comprehensive guide is ideal not only for businesses looking to enter the Chinese market, but also for companies who already have a presence here and want to keep up-to-date with the most recent and relevant policy changes.

 

 

 

HR Audit China coverNavigating HR Audits in China

Recent changes in China’s labor market have underscored the importance of having both an efficient HR system and a satisfied and reliable workforce, and the HR audit is a useful tool to ensure this. In this issue of China Briefing magazine, we provide a guide for conducting HR audits in China. We analyze why the HR audit is especially important for foreign companies operating in the country, and then detail the different HR audit models and procedures that are available to firms. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *