Si avvicina il termine per la nomina degli amministratori supplementari delle società di Hong Kong

Posted by Reading Time: 3 minutes

La richiesta più pressante della nuova legge è la nomina obbligatoria in tempi brevi di un amministratore (director) che sia persona fisica, pena sanzioni legali e pecuniarie.

Con lo scopo di ammodernare il Diritto Societario di Hong Kong, e di accrescere ulteriormente il prestigio della regione quale centro economico e finanziario, nel 2006 è stata intrapresa una riscrittura globale della Companies Ordinance (CO). Questo lungo e difficoltoso processo ha iniziato a produrre i suoi frutti il 12 Luglio 2012, quando il ‘Companies Bill’ è stato infine approvato dall’ organo legislativo di Hong Kong (The Hong Kong Legislative Council).

Una delle caratteristiche distintive della nuova CO è che richiede a ciascuna società non quotata di avere almeno un membro del consiglio di amministrazione (amministratore o director di seguito) che sia persona fisica, pena sanzioni legali e pecuniarie. Informazioni più dettagliate possono essere trovate qui di seguito.

Restrizioni alla nomina degli amministratori

Per migliorare la trasparenza e l’accountability dei membri del cda, la nuova CO richiede a ciascuna società non quotata (eccetto le società non quotate parte di un gruppo che comprende una società quotata) di avere almeno un director che sia persona fisica. Tuttavia questo tipo di restrizione si applica solamente alle società non quotate locali, e non alle società non-hongkonghine ma che sono registrate ad Hong Kong. La legislazione di Hong Kong permette la nomina di persone giuridiche (dirette oppure tramite società fiduciarie) in qualità di amministratore/i della società stessa. Tale pratica è spesso usata a livello di strutturazione di holdings tra gruppi multinazionali nonché al fine di celare, tramite fiduciario, l’identità della persona fisica che si occupa della gestione corrente della società a Hong Kong. Mentre questa pratica sarà ancora possibile in futuro, tuttavia, verrà altresì richiesta la presenza di almeno una persona fisica in qualità di director della medesima società.

La direzione societaria          

La nuova CO mantiene le precedenti restrizioni relative alla direzione societaria nelle seguenti organizzazioni:

  •  Società quotate
  •  Societa’ “limited by guarantees”
  •  Società non quotate, parte  di un gruppo che comprende una società quotata

Una persona giuridica non può essere nominata amministratore nelle società sovra-menzionate. Questa restrizione, tuttavia, non si applica alle altre società non quotate alle quali è richiesto di avere almeno un direttore che sia persona fisica per migliorare trasparenza e accountability.

Una persona giuridica può continuare ad agire come director o essere nominato director in una società non quotata dopo l’attuazione della nuova CO, sempre che questa società non sia membro di un gruppo che include una società quotata. Deve ad ogni modo essere soddisfatto il requisito di avere almeno un director che sia persona fisica.

Termine di compliance normativa    

L’entrata in vigore della nuova CO e’ prevista per il 2014, dopo l’attuazione di tutte le leggi ad essa collegate. Dopo l’entrata in operatività della nuova CO, vi sarà un periodo di tolleranza di 6 mesi per le società registrate sotto la Companies Ordinance precedente (Cap. 32) per permettere il rispetto dei nuovi requisiti; la nomina del nuovo o dei nuovi amministratori deve essere presentata al Registro delle Imprese (Registrar of Companies) nella forma richiesta entro 15 giorni.

Tuttavia, le società non quotate registrate sotto la nuova  CO non potranno avvalersi del periodo di tolleranza, e devono avere almeno un amministratore che sia persona fisica al momento dell’incorporazione.

Conseguenze legali & Multe

La nuova CO prevede che il Registrar of Companies possa prescrivere alla società la nomina di un director che sia persona fisica. Se la società non si attiene alle indicazioni impartite, la stessa e qualsiasi persona responsabile all’interno della società risponderanno  della violazione, e ciascuno di essi sarà obbligato al pagamento di una multa di 100.000 HKD. Nel caso di violazione continuata, sarà applicata un’ulteriore ammenda di 2.000 HKD per ogni giorno di infrazione.

Dezan Shira & Associates, società di consulenza specializzata nell’assistenza  agli investimenti diretti esteri nei paesi dell’Asia Emergente, è la più grande società di consulenza contabile e fiscale a partecipazione italiana in Asia.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo: italiandesk@dezshira.com, visitare il sito: https://www.dezshira.com/it/, o scaricare la brochure della società.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi trend degli investimenti e dei business in Cina, iscrivetevi a The China Advantage, il nostro servizio complementare di aggiornamento riguardo notizie, commenti, guide e risorse multimediali.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *