Le nuove Free Trade Zones, Parte I: Guangdong

Posted by Reading Time: 5 minutes

705px-China_Guangdong.svg

In seguito alla positiva esperienza della Shanghai Free Trade Zone (SFTZ), il 12 dicembre 2014 il premier cinese Li Keqiang aveva annunciato il lancio di nuove Free Trade Zone (FTZ). Il 20 aprile 2015, il Consiglio di Stato cinese ha ufficializzato la costituzione di tre nuove FTZ all’interno della municipalità di Tianjin e delle province del Guangdong e Fujian. Inoltre, è stata fornita una versione aggiornata della cd. Negative List, che elenca i settori proibiti o ristretti alle imprese estere, e che verrà adottata nelle nuove quattro FTZ, inclusa Shanghai.

Inoltre, il 1 marzo 2015 la FTZ di Shanghai è stata ulteriormente allargata, includendo il distretto finanziario di Lujiazui. Nel primo di questa serie di articoli relativi alle nuove FTZ, andremo ad analizzare nel dettaglio la FTZ del Guangdong descrivendo le nuove opportunità d’investimento apportate dalla nuova politica.

Related Link IconPer saperne di più: La Cina Annuncia Tre Nuove Free Trade Zones: Tianjin, Guangdong e Fujian

Ambito geografico

La FTZ del Guangdong copre un’area pari a 116.2 km² che comprende le tre seguenti zone:

  • Guangzhou Nansha New Area (incluso il Nansha bonded port)                                                         Settori principali: settore marittimo, logistica, settore finanziario, commercio internazionale, industria manifatturiera di lusso.
  • Shenzhen Qianhai Development Zone                                                                                                         Settori principali: settore finanziario, logistica moderna, servizi ICT (Information and Communication Technology).                                                                                                      
  • Zhuhai Hengqin New Area                                                                                                                             Settori principali: turismo, servizi finanziari, cultura ed educazione, hi-tech.

Le restrizioni abolite

Fornitura di servizi tra Hong Kong, Macao e Guangdong

  • I fornitori di servizi di Hong Kong e Macao possono ora costituire una società di spedizione marittima internazionale a 100 percento capitale straniero (WFOE) all’interno della FTZ.
  • I fornitori di servizi di Hong Kong e Macao possono ora costituire società di intermediazione per lo studio all’estero all’interno della FTZ.
  • Le agenzie di viaggio di Hong Kong e Macao (non più di cinque per ognuna delle due province) sono ora libere di fornire pacchetti di viaggi di gruppo oltremare (fatta eccezione per Taiwan).
  • Gli investitori di Hong Kong e Macao hanno ora la facoltà di fornire servizi medici di alta qualità e condurre piani di spostamento dei pazienti tra le cliniche.

Attività Marittima

  • E’ consentito a tutte le imprese straniere (WFOE) di aprire una società marittima internazionale.
  • Il limite del numero di partecipazioni che un ente straniero può detenere in una società marittima internazionale è aumentato: un ente straniero può ora detenere il 51 percento delle azioni di una società marittima internazionale.

Il Governo locale del Guangdong sarà responsabile dell’approvazione delle società a capitale straniero impegnate nel settore marittimo internazionale.

Ulteriori ampliamenti per le attività finanziarie

  •  Le società e le istituzioni finanziarie nella FTZ possono ora contrarre mutui in RMB presso prestatori d’oltremare.
  • Le società controllanti con sede ad Hong Kong o Macao con una sussidiaria nella FTZ sono libere di emettere obbligazioni in RMB in Cina.
  • Le istituzioni finanziare, escluse le banche, nella FTZ sono libere di condurre accordi transnazionali in RMB.
  • Qualificate istituzioni finanziare straniere possono costituire una società bancaria a capitale interamente straniero all’interno della FTZ; le Istituzioni Finanziare Straniere Qualificate possono costituire una Banking Joint Venture con una società cinese, all’interno della FTZ.
  • Qualificate società assicurative d’intermediazione assicurativa con sede ad Hong Kong o Macao possono ora aprire una filiale nella FTZ.
  • Le banche commerciali sono incoraggiate a aprire loro istituti nella FTZ per svolgere attività su valute straniere.
  • Investitori di Hong Kong o Macao in settori diversi da quello finanziario possono fornire servizi di pagamento a conto terzi nella FTZ.
  • Istituzioni idonee e registrate ad Hong Kong o Macao possono ora costituire società di leasing nella FTZ.

Politica fiscale

Il piano per la nuova FTZ del Guangdong afferma che le agevolazioni fiscali oggi in vigore nella Shenzhen Qianhai Development Zone e nella Zhuhai Hengqin New Area non sarano applicate nelle altre aree della Guangdong FTZ.

Conclusione

“E’ interessante vedere che le FTZ si stanno espandendo oltre all’area di Shanghai, nonostante possano sorgere alcuni dubbi riguardanti l’amministrazione degli enti all’interno di tali aree” commenta Fabian Knopf, Senior Associate di Dezan Shira & Associates, che prosegue: “Includendo le aree di Qianhai e Hengqin nella FTZ si dovrebbe facilitare l’amministrazione delle aree industriale in Cina ed aprire nuove opportunità al mercato cinese per gli investitori stranieri. Gli investitori e le società dovranno capire a fondo il funzionamento delle FTZ per coglierne al massimo i benefici offerti.”


Chi
Siamo

Asia Briefing Ltd. è una controllata di Dezan Shira & Associates. Dezan Shira & Associates è una società di consulenza specializzata nell’assistenza agli investimenti diretti esteri per le società che intendono stabilire, mantenere e far crescere le loro operazioni in Asia. I nostri servizi includono consulenza pre-investimento e strategia d’ingresso, consulenza finanziaria, revisione contabile, amministrazione tesoreria, fiscalità e compliance, gestione libri paga e del personale, procedure per visti e registrazione marchi, insieme a consulenze circa le complessità che il mercato asiatico richiede. Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo: italiandesk@dezshira.com o a visitare il nostro sito: www.dezshira.com.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi trend degli investimenti e del business in Asia, iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere notizie, commenti, guide e risorse multimediali.

 

Related Reading Icon-CB-Ita

CB 2015 1 issue cover 90x126

La Shanghai Free Trade Zone compie un anno. Come è cambiato il quadro per gli investimenti
Nel secondo numero di Asia Briefing, l’Italian Desk di Dezan Shira & Associates orienta gli operatori italiani nella panoramica sulla Shanghai Free Trade Zone, ad un anno dalla sua inaugurazione.

 

 

Adapting Your China WFOE to Service China’s Consumers
In this issue of China Briefing Magazine, we look at the challenges posed to manufacturers amidst China’s rising labor costs and stricter environmental regulations. Manufacturing WFOEs in China should adapt by expanding their business scope to include distribution and determine suitable supply chain solutions. In this regard, we will take a look at the opportunities in China’s domestic consumer market and forecast the sectors that are set to boom in the coming years.

 

Human Resources and Payroll in China 2015
This edition of Human Resources and Payroll in China, updated for 2015, provides a firm understanding of China’s laws and regulations related to human resources and payroll management – essential information for foreign investors looking to establish or already running a foreign-invested entity in China, local managers, and HR professionals needing to explain complex points of China’s labor policies.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *